Frane e dissesti, la presidente Gancia sul territorio

AddThis Social Bookmark Button

Duplice sopralluogo, a Neviglie e Montaldo Roero, per Gianna Gancia, presidente della Provincia di Cuneo, e Stefano Isaia, assessore provinciale alla Protezione civile, per prendere visione in prima persona di frane e dissesti che hanno interessato i due Comuni.

In particolare, a Neviglie, presente anche il consigliere provinciale Adelino Icardi, gli amministratori provinciali, insieme al sindaco Roberto Sarotto, hanno esaminato la situazione che interessa la strada provinciale 51, su cui è stata disposta la chiusura al traffico a seguito di cedimenti strutturali conseguenti agli eventi meteorologici di metà marzo.

 

A Montaldo Roero, invece, la presidente, insieme al sindaco Luigi Giacone e al consigliere provinciale Roberto Nizza, ha esaminato le criticità che interessano il ponte lungo la sp 119: nella fattispecie, la Provincia, ha riferito la presidente, sta completando la progettazione per un primo intervento pari a 100.000 euro proprio per opere di consolidamento del viadotto. Entrambi gli interventi rientrano nelle priorità segnalate alla Regione Piemonte a seguito degli eventi meteorologici di metà marzo e necessitano di risorse ingenti per il ripristino.

"Situazioni di assoluta gravità - ha dichiarato la presidente Gancia - che meritano tutta l'attenzione delle istituzioni. Langhe e Roero, ma anche il Monregalese, sono stati profondamente segnati da frane e dissesti. Occorre far convergere l'impegno di tutti gli enti. In questa direzione ci muoveremo come Provincia per porre rimedio a forti criticità che pesano sul nostro territorio. Anche insieme alla Regione Piemonte, cercheremo risorse straordinarie per fronteggiare un'emergenza reale che richiede impegno e risorse straordinarie".