Segui le attività

dei nostri eletti

al parlamento alle elezioni

di domenica 4 marzo 2018

 
alla Camera dei Deputati
FLAVIO GASTALDI
 
al Senato della Repubblica
GIORGIO BERGESIO
 
#RivoluzioneDelBuonSenso
#SalviniPremier
 
 

 

 

 

 

 

Segreteria

L'Assessore Regionale Massimo Giordano spiegherà a Fossano il piano straordinario per il lavoro e l'occupazione

AddThis Social Bookmark Button

giordanoLa Sezione della Lega Nord di Fossano in collaborazione con il mondo dell'imprenditoria di tutto il territorio ed è rivolta in particolare al mondo lavoro organizza un incontro con l'Assessore Regionale Massimo Giordano al fine di illustrare i contenuti del piano straordinario per il lavoro e l'occupazione  in Piemonte, primo in Italia nel suo genere, che contempla  quattro assi di intervento che la Regione finanzia con 400 milioni: più lavoro, più competitività più credito, meno burocrazia. I contenuti del documento hanno ottenuto anche i pareri postivi di Confindustria, Cgil, Cisl, Uil e Ugl.

La considerazione che gli effetti della recessione  pesano già molto sulle famiglie e sulle imprese piemontesi ed il convincimento che essi possano accentuarsi ulteriormente hanno indotto l’Amministrazione Regionale a concentrare nel piano misure dotate di caratteristiche comuni: la rapidità con la quale possono essere attivate e la loro capacità di produrre effetti già nel breve periodo.
L'appuntamento è per giovedì 7 luglio alle 20,45 presso il Salone Polivalente del Castello degli Acaja a Fossano. All'incontro saranno presenti l'Assessore Regionale all'Agricoltura Claudio Sacchetto, il Consigliere Regionale Federico Gregorio, la Presidente della Provincia Gianna Gancia, il Presidente del Consiglio Provinciale Giorgio Bergesio e gli Assessori Provinciali Stefano Isaia e Anna Mantini.

 

Danni all’agricoltura da ghiri: consegnate a Bossolasco le prime gabbie

AddThis Social Bookmark Button

gabbieQuesta mattina, presso la sede della Comunità Montana Alta Langa di Bossolasco, l’Assessore Regionale all’Agricoltura Claudio Sacchetto e il Consigliere Regionale Federico Gregorio hanno presenziato alla consegna delle prime 2 mila gabbie utili per la cattura dei ghiri. L’Assessorato regionale all’Agricoltura -considerata l’intenzione della Provincia di Cuneo di dare attuazione allo studio sulla specie ghiro finalizzato alla riduzione del fenomeno dannoso alle colture- nei mesi scorsi ha assegnato alla Provincia stessa un contributo pari a 34 mila euro. L’Assessore provinciale Stefano Isaia ha quindi recapitato simbolicamente la gabbia numero 1 a Giuseppe Molinari, Presidente del comitato spontaneo sorto per contrastare i danni ai noccioleti causati dai ghiri. Tale attività (la prima tappa di un percorso più ampio e approfondito) rappresenta una sperimentazione innovativa fino a questo momento adottata una sola volta ad Asiago, in provincia di Vicenza. 

Leggi tutto...

 

__________________________________________

AddThis Social Bookmark Button

 

Pontida 2011

AddThis Social Bookmark Button

Anche la provincia Granda si è unita al grande raduno del 19 giugno a Pontida. 

alt

Circa 450 tra giovani padani e militanti cuneesi non han voluto perdere l’occasione di stringersi intorno al leader del Carroccio Umberto Bossi.

Ha commentato la presidente della Provincia di Cuneo Gianna Gancia: “Il popolo leghista si è riunito, anche quest’anno, per ascoltare le direttive del nostro capo e trarre nuovi stimoli per continuare la battaglia che da anni con forza stiamo portando avanti per il bene del nostro bellissimo territorio”.

Ha continuato la presidente della Provincia: “Ancora una volta il messaggio di Umberto Bossi è chiaro. Ci chiede di continuare a spiegare alla gente l’importanza storica del federalismo. Il popolo della Lega Nord ha risposto con il consueto entusiasmo alle parole del nostro leader. Una grande risposta a tutti coloro che, nei giorni passati, hanno dubitato dell’unità del nostro movimento. In più di 80 mila , infatti, accalcati l’uno accanto all’altro abbiamo calpestato il prato di Pontida per ascoltare le novità dal nostro capo”.

Leggi tutto...

 

Rifiuti, scontro in Consiglio dei ministri: stop di Calderoli al Decreto salva-Napoli

AddThis Social Bookmark Button
stampa

Un decreto legge necessario per alleggerire il peso dell’emergenza rifiuti in Campania, sul quale si era speso anche il sottosegretario Gianni Letta e del quale era stato informato anche il Quirinale. Ma il Consiglio dei ministri convocato appositamente per varare un provvedimento d’urgenza si è risolto con un nulla di fatto. A mettersi di traverso sarebbe stato il ministro leghista Roberto Calderoli, che ha anche chiesto una relazione tecnica della Ragioneria generale dello Stato per verificare la copertura finanziaria del provvedimenti. Il motivo, spiegano fonti di governo, sta nel rischio per le regioni del Nord di vedersi arrivare sul proprio territorio anche rifiuti speciali provenienti dalla Campania.

 
 

 

 

 

 

____