Segui le attività

dei nostri eletti

al parlamento alle elezioni

di domenica 4 marzo 2018

 
alla Camera dei Deputati
FLAVIO GASTALDI
 
al Senato della Repubblica
GIORGIO BERGESIO
 
#RivoluzioneDelBuonSenso
#SalviniPremier
 
 

 

 

 

 

 

La Lega Nord Provincia Granda incalza per il voto subito

AddThis Social Bookmark Button

Sabato 17 dicembre si è tenuto presso il Giardino dei Tigli il tradizionale pranzo di Natale della Lega Nord della Provincia di Cuneo. Un importante momento di sintesi dell’attività dell'anno, ma anche un incontro per programmare con i vertici del Movimento l’attività per il 2017.

“Un ringraziamento va a tutti coloro che si sono adoperati per la realizzazione degli eventi e delle iniziative di questo 2016, con particolare riferimento ai militanti e a tutte le sezioni locali della Granda. - commenta Giorgio Maria Bergesio, Segretario Provinciale Lega Nord Cuneo - Sin da inizio anno abbiamo condotto un’attività incentrata nel mandare a casa il Governo Renzi: un importante risultato che abbiamo raggiunto con il referendum dello scorso 4 dicembre. Ora si tratta di continuare la nostra protesta finalizzata ad andare subito alle elezioni, al fine di rimettere la sovranità nelle mani del popolo ed evitare i continui inciuci di palazzo che stanno caratterizzando tutti i recenti governi tecnici".

"Proprio per questo - continua Bergesio – questo weekend abbiamo realizzato dei presidi in tutti i principali centri della Provincia di Cuneo per raccogliere le firme contro questa nuova forzatura che si è concretizzata con la fiducia al Governo Gentiloni".

Il pranzo di Natale, cui parte del ricavato verrà devoluto alle popolazioni alluvionate della Valle Tanaro, ha visto la partecipazione di numerosi amministratori locali, oltre al Vice-Segretario Nazionale Andrea Giaccone e al capogruppo in Regione Piemonte Gianna Gancia.

“I miei complimenti - commenta Andrea Giaccone - vanno alla Lega Nord cuneese che dimostra un forte radicamento sul territorio e una presenza capillare nelle amministrazioni locali". La Capogruppo Gancia ha voluto invece focalizzare la propria attenzione sul recente referendum: "È ora di dire basta all’ennesima imposizione di un governo non eletto. I nostri amministratori sono ormai stufi di dover letteralmente richiedere le elemosina per chiudere i propri bilanci e per venire incontro alle esigenze dei propri cittadini. Solamente un’impostazione dello stato in senso federale, come da noi professato ormai da decenni, potrebbe porre fine a tali incoerenze".

Affluenza importante agli oltre 20 gazebo presenti in Granda nel weekend per la raccolta firme a sostegno del “Voto subito". Ciò a dimostrazione del fatto che, dopo la straordinaria vittoria del No al referendum, anche in Provincia di Cuneo i cittadini vogliono scegliere democraticamente il Governo del Paese.

 

 

 

 

 

____