"Cantoni, Regioni, Comuni, enti territoriali, qualsiasi il nome ad essi 
attribuito, non vivono vita sana e feconda se non hanno entrate proprie, 
autonome, nate e volute e patite dai contribuenti locali in aggiunta e non 
in sostituzione delle imposte statali; né debbono vivere di elemosine 
largite dallo stato."
 
EINAUDI

 

Immagine Piemonte: Quale Autonomia?

Dall’esito del referendum per l’autonomia promosso, seppur con modalità e quesiti differenti, da Lombardia e Veneto, si è sviluppato un ampio dibattito. All’interno della Lega Nord, i due promotori mossi da identica finalità, almeno dalla prime dichiarazioni, si stanno muovendo in direzioni differenti. Luca Zaia, è l’interprete dagli aneliti di libertà della sue regione che risalgono alla Repubblica di Venezia, nota come la Serenissima, tanto difesa e pianta da Ugo Foscolo. Come non...
Immagine Gianna Gancia: “Sull’autonomia il PD insegue la Lega, ma sbaglia strada”

“Davvero curiosa la posizione del PD piemontese sulla rivendicazione dell'autonomia regionale. Quando trent'anni fa si chiamava ancora Partito Comunista, di fronte al nuovo verbo lanciato da Bossi all'insegna del federalismo e dell'autonomia, affibbiava alla Lega Nord etichette di ‘eversiva’, ‘sfascista’, ‘anticostituzionale’, addirittura ‘anti-italiana’. Oggi, invece, pare che il federalismo piaccia anche ai piddini e persino l'autonomia, ma con una precisazione molto...

A Fossano la presentazione del Comitato autonomo Piemonte

AddThis Social Bookmark Button

Sabato 16 dicembre a partire dalle ore 11 presso l'Hotel Il Giardino dei Tigli a Fossano la Lega Nord promuove un incontro di presentazione del Comitato per il Piemonte Autonomo con la presenza del Segretario Nazionale Riccardo Molinari.

 

"Il Comitato promosso dalla nostra Segreteria Nazionale e da autorevoli esponenti del nostro movimento - commenta Giorgio Maria Bergesio, Segretario Provinciale Lega Nord Cuneo - ha quale intento quello di richiedere a gran voce una legge regionale che detti le disposizioni attuative per i referendum attuativi, al fine successivamente di richiederne uno avente ad oggetto l'autonomia regionale, come già fatto con successo in Lombardia e Veneto. Al riguardo mi preme sottolineare come l'iniziativa abbia natura apartitica in quanto si pone quale obiettivo quello di coinvolgere i piemontesi su una tematica a dir poco cruciale. Ogni anno infatti il Piemonte versa circa 10 miliardi di residuo fiscale a Roma, risorse che potrebbero servire per il nostro territorio e per creare nuovi posti di lavoro in un periodo economico recessivo quale quello odierno. Invito quindi tutti i cuneesi a partecipare"

Dal 2001, data dell’entrata in vigore del nuovo Titolo V della Costituzione, nessuna regione è riuscita a ottenere nulla dalle trattative previste dall’articolo 116 nei confronti dello Stato centrale: anche il Piemonte ci aveva provato nel 2004, ma si è arrivati ad un nulla di fatto – sostiene il Segretario Nazionale del Piemonte Riccardo Molinari – abbiamo chiesto alla maggioranza in Regione del PD di calendarizzare una proposta di legge che disciplini il referendum consultivo, indispensabile per poter indire il Referendum sull’autonomia. Soltanto con la forte legittimazione data dal voto popolare il governo regionale potrà pretendere da Roma la più ampia autonomia legislativa e fiscale prevista dalla Costituzione. Serve mobilitare l’opinione pubblica fuori dal palazzo per pungolare il presidente Chiamparino e garantirci il diritto al voto, per trattenere parte dei 10 miliardi di euro di tasse che il Piemonte regala allo Stato centrale ogni anno. Solo così queste risorse potranno rimanere sul nostro territorio, per creare sviluppo e favorire una maggior assistenza sociale e sanitaria nella Regione Piemonte. Del resto – conclude Molinari – i risultati e l’affluenza del referendum di Veneto e Lombardia, dello scorso 22 ottobre, parlano chiaro: i cittadini vogliono poter esprimere la propria opinione su una questione tanto importante”.

Il comitato è libero apartitico e aperto a tutti i cittadini, associazioni ed enti locali.

A seguire la presentazione del Comitato la Segreteria Provinciale della Lega Nord organizza un pranzo di Natale a base di fritto misto alla piemontese, momento conviviale per uno scambio di opinioni e per gli auguri di Natale. Chiunque necessitasse di informazioni sull'evento aperto al pubblico oppure volesse prenotarsi per il pranzo può telefonare al 3489211671.

 

Pranzo di Natale 2017

AddThis Social Bookmark Button

Sabato 16 dicembre alle ore 11 presso l'Hotel Il Giardino dei Tigli a Fossano presentazione del Comitato Piemonte Autonomo con il nostro Segretario Nazionale Riccardo Molinari. A seguire Grande Pranzo di Natale a base di fritto misto alla piemontese. Vi aspettiamo! Per prenotazioni 348.9211671. #salvinipremier

 

 

 

____